Archive

ottobre 2017

Browsing

E’ con grandissimo piacere che oggi ospitiamo Elisa Bolchi, fondatrice dell’Italian Virginia Wolf Society (itvws.it), insegnante di letteratura inglese all’Università Cattolica di Milano, nonché carissima e preziosa amica. La conobbi intorno al 2003 attraverso qualche giro tra i blogger di prima generazione, ed era poco più che una ragazzina, perché – e ci tengo a dirlo – lei non è ancora entrata nei 50! Ma come ho scritto più volte questo blog vuole essere una finestra aperta anche ai più giovani o ai più grandi, donne o uomini,  dove si parla dei cinquant’anni ma anche di cinquantenni. Elisa ci regala un meraviglioso pezzo della sua autrice preferita, di cosa significasse avere cinquant’anni all’inizio del secolo scorso, e di come in fondo molte cose non siano del tutto cambiate. Un grazie di cuore a Elisa per aver accettato il nostro invito e buona lettura! ‘Sarà una donna che sa vedere, la…

Non è raro, arrivati ad una certa età, incontrare persone con figli che sono separate, divorziate, o rimaste sole a causa di un lutto. Direi che anzi, almeno nella mia esperienza, sono più le famiglie con un solo genitore che le famiglie tradizionali. Non voglio entrare nel merito delle scelte personali, spesso dolorose, o degli eventi che hanno causato tali lacerazioni. Di fatto queste situazioni implicano sempre una serie di problemi non solo psicologici ma anche economici, burocratici ed organizzativi, di fronte ai quali spesso ci si sente soli ed impreparati. Io sono una madre single con tre figli, e – per dire la cosa più cretina – se voglio prenotare una settimana bianca in montagna o un qualsiasi traghetto  troverò l’offerta “2 adulti + 1 bambino gratis”, “1 bambino per ogni adulto”, e così via. Mai, e dico MAI, che io abbia trovato un’offerta per genitori single. Così come…

Inauguriamo con Anna The Nice una nuova sezione del blog: “Le interviste”, dove racconteremo e ci racconterete di voi. Anna è una delle più conosciute Food Blogger italiane. Vive in un meraviglioso trullo pugliese, coltiva personalmente nel suo orto ortaggi e piante aromatiche che poi utilizza per realizzare piatti buonissimi, belli e soprattutto sani. Solo a guardarla nei grandi occhi verdi limpidi come il mare della sua terra,  già ti ispira una grande serenità.  Poi scopri le sue ricette, illustrate da bellissime foto (perché Anna è anche appassionata di fotografia, di scrittura e di viaggi), e ti ritrovi catapultato in un mondo di gusti, profumi e colori che ha l’odore delle cose buone, fatte con passione. Anna organizza anche corsi di cucina ed è ideatrice del “Social Eating”, dove cucinare e mangiare diventano un momento per stare insieme e conoscersi.  Per noi è stata una meravigliosa scoperta, una di quelle…