Category

varie di vita

Category

E invece sono solo Peter Pan. Esattamente tre mesi fa, e questo è uno dei motivi del mio silenzio, ero ricoverata in ospedale in terapia intensiva a causa di una polmonite degenerata in shock settico. Quella che una volta si sarebbe chiamata setticemia, e che tu pensi possa esistere solo in un romanzo dell’800 dove le donne morivano consumate dalla tisi o dall’amore in mezzo alle camelie. Invece esiste, fa paura ed esiste. Due settimane di ospedale, il dubbio che ci fosse anche altro di ben più brutto nel mio polmone affumicato,  altri 45 giorni di convalescenza a casa, e ad oggi non sono ancora tornata in forma al 100%. Ci vorrà altro tempo. Dunque pare che lo shock settico si manifesti soprattutto in persone debilitate, anziani o bambini piccoli, con una risposta immunitaria minore. Come ha potuto attaccare me, che mi sono sempre sentita Superman? Sentirti invincibile è una…

Sono passati poco più di sei mesi dalla nascita di questo blog. A dire la verità avrei voluto scrivere di più, fare più interviste, pubblicare più opinioni, scrivere di moda e di beauty ma non ne sono capace… E poi devo arrendermi al tempo (che non era forse lo stesso per Michelangelo o Leonardo da Vinci? Il che mi fa capire che uso male la maggior parte del mio, cercherò di rimediare), alle giornate no, agli impegni di lavoro e di famiglia, alla motivazione che va e viene. Ma soprattutto va, perché ci credo. Non faccio quasi mai bilanci, tantomeno progetti. E’ stato un anno bello e brutto e faticoso come per tutti, e lo sarà anche il prossimo. Ma – come leggevo oggi da qualche parte – basta andare avanti. Il 2018 secondo Pantone è l’anno del viola, anzi dell’Ultra Violet. Cliccate il video qui sotto per vedere che…

“Il cervello: se lo coltivi funziona. Se lo lasci andare e lo metti in pensione si indebolisce. La sua plasticità è formidabile. Per questo bisogna continuare a pensare.” Rita Levi Montalcini Una ventina d’anni fa –  anno più anno meno – mia mamma mi regalò il libro “L’asso nella manica a brandelli” di Rita Levi Montalcini, un breve ed interessante saggio, il cui titolo si ispira ad un brano di Yeats, nel quale il premio Nobel illustra in maniera scientifica e rigorosa, ma di piacevolissima lettura, come il cervello possa continuare e anzi continui a funzionare molto bene, a modificarsi e ad evolversi, anche in età avanzata. A dispetto di ciò che si era pensato fino alla metà dello scorso secolo, e cioè che al decadimento fisico seguisse necessariamente anche un decadimento mentale, la Montalcini spiega in maniera appassionante – e detta da me in tre parole – che il cervello,…

Non è raro, arrivati ad una certa età, incontrare persone con figli che sono separate, divorziate, o rimaste sole a causa di un lutto. Direi che anzi, almeno nella mia esperienza, sono più le famiglie con un solo genitore che le famiglie tradizionali. Non voglio entrare nel merito delle scelte personali, spesso dolorose, o degli eventi che hanno causato tali lacerazioni. Di fatto queste situazioni implicano sempre una serie di problemi non solo psicologici ma anche economici, burocratici ed organizzativi, di fronte ai quali spesso ci si sente soli ed impreparati. Io sono una madre single con tre figli, e – per dire la cosa più cretina – se voglio prenotare una settimana bianca in montagna o un qualsiasi traghetto  troverò l’offerta “2 adulti + 1 bambino gratis”, “1 bambino per ogni adulto”, e così via. Mai, e dico MAI, che io abbia trovato un’offerta per genitori single. Così come…

Certo, leggendo i “Doveri delle spose” pubblicati da Famiglia Cristiana negli anni ’60, a noi laicissimi, a noi emancipati, a noi liberi moderni pensatori e padroni delle nostre vite alla pari rispetto all’altro sesso, viene proprio da ridere. O da indignarci. O da pensare a quanto eravamo retrogradi e che per fortuna questo Medioevo non esiste più. Eppure leggendo qua e là, soprattutto su qualche gruppo Facebook, o girovagando per alcune zone dell’Italia, e non parlo necessariamente del Sud, basta qualsiasi piccolo paese di provincia dove la mentalità è meno aperta rispetto alle grandi città, sono sicura che le cose non siano poi cambiate molto. Forse solo il punto 10 – “Schivare la famigliarità con altri uomini” – , offre invece ai tempi dell’amore virtuale e delle chat e di Tinder e di Gleeden eccetera, un brivido nuovo, una via di fuga da una gabbia più o meno dorata, più…

E insomma, ieri sera più o meno a quest’ora me ne stavo scalza (che i sandali tacco 10 li avevo già abbandonati da qualche parte) in spiaggia, sotto al palco, dopo tre mojito, al Summer Jamboree di Senigallia (che è un festival rockabilly bellissimo e se non l’avete mai visto vi consiglio di non perderlo, lo fanno ogni anno e ogni anno è più bello) davanti a Greg, urlandogli: “SPOSAMI!”. Che poi lui non abbia sentito, o abbia fatto finta di non sentire, e  che la groupie davanti mi abbia detto “guarda che là c’è seduta la moglie”, è un fatto del tutto irrilevante e sul quale possiamo soprassedere. C’erano le mie amiche. C’erano persone che non conoscevo e ho conosciuto, c’era una bella imperfetta (e un po’ sbronza) umanità. E calore. L’amicizia è una cosa seria, non la trascurate mai. Io purtroppo per molti anni ho trascurate le mie…

Nonostante la mastodontica burocrazia che ci schiaccia quotidianamente, ci sono alcune pratiche o richieste di documenti che si possono fare on-line attraverso i siti di enti quali l’Agenzia delle Entrate, Equitalia (sic!) o l’INPS. Ho scritto un piccolo promemoria ad uso di chi magari non passa l’intera vita davanti ad una tastiera come la sottoscritta e non conosce tali strumenti. AGENZIA DELLE ENTRATE Registrandosi al sito dell’Agenzia delle Entrate si possono fare una serie di operazioni direttamente on line e in modo dei tutto gratuito. Quando il sito funziona, ovviamente. Tra queste la richiesta di visure catastali, l’invio di alcuni documenti (ad esempio le dichiarazioni di successione), la registrazione di contratti di locazione, la richiesta di rimborsi IVA ed altro ancora. Se per esempio vi è stato attribuito un doppio canone Rai, magari intestato a due persone residenti nello stesso nucleo familiare, dal sito dell’Agenzia delle Entrate potete inviare un’autocertificazione per…